Il conto corrente su misura per necessità sempre diverse

0
50

Non c’è una regola aurea nella scelta, tutta soggettiva, dell’apertura di un conto corrente. Le necessità sono distinte così come le offerte sono sempre più calibrate e capillari, fatte per intercettare qualsiasi tipo di necessità. Ma c’è un sistema per mettere in ordine più proposte e valutarne la convenienza e consiste nell’utilizzo di un comparatore che va a restituire in tempo reale più soluzioni, mettendo in riga costi e vantaggi.

Tra le proposte che compaiono all’orizzonte c’è quella del conto corrente ‘Yellow’ di CheBanca, che il marchio del gruppo MedioBanca confeziona per la clientela privata. Un contenitore di servizi, che punta su tre aspetti primari: il conto corrente, la carta di debito e il dossier titoli. In merito al primo aspetto, analizzato nella recensione puntuale del portale Qualeconto, è bene precisare che siamo di fronte alla possibilità di operare sia attraverso il web che con le applicazioni dedicate ma anche di uscire dal virtuale e scegliere di utilizzare le funzionalità fisiche di filiale – a prescindere dal luogo di apertura del conto – oppure di recarsi a uno sportello automatico.

Interessante anche il secondo aspetto, quello della carta di debito generalmente identificata con il termine ‘bancomat’, che offre servizi peculiari e indispensabili per la vita di tutti i giorni come la possibilità di aderire al circuito Maestro (utilizzabile per operazioni online e all’estero) e quella di pagare con la modalità ‘contactless’ in maniera sicura e veloce senza bisogno di inserire la propria carta. Inoltre, cosa non da meno, con ‘Conto Yellow’ c’è un canone gratuito con operazioni illimitate da effettuare agli sportelli CheBanca o altri istituti di credito.

Ma c’è ancora un terzo aspetto da valutare, che riguarda la possibilità di effettuare investimenti finanziari tramite un dossier titoli che apre le porte a diversi prodotti come fondi e Sicav in valuta nazionale ed estera, ma non solo. Quanto ai costi, c’è un canone annuo per ‘Conto Yellow’ che va a coprire tutti i servizi ed è di 24 euro, mentre è gratuita l’apertura del conto fatta eccezione per il pagamento delle spese di bollo.

Il momento della scelta del conto corrente da aprire richiede molta concentrazione, per evitare di perdere di vista le migliori offerte quando si fa il confronto. Ecco perché serve una guida esperta, come quella sul portale www.qualeconto.net che offre anche la possibilità di utilizzare un comparatore e leggere recensioni sui singoli prodotti. Un occhio attento sul mercato, un contenitore di schede tecniche per capire quali sono le operazioni che si devono fare per aprire, chiudere o per trasferire un conto corrente. Ma anche come funzionano i conti a zero spese.

Perché quando si tratta di risparmiare non ci sono compromessi, si va a caccia dell’offerta migliore per la gestione delle proprie sostanze. E la parola chiave è sempre una: confrontare. E’ davvero importante riuscire a capire quali sono le diverse necessità e quali servizi possono essere più adatti a soddisfarle, da qui il bisogno di una vetrina costantemente aggiornata sul panorama dei vari tipi di conto esistenti.