La ragione sociale: per indicare le caratteristiche delle varie tipologie di società a livello legale

0
70
ragione sociale

Spesso all’interno delle fatture si leggono, accanto al nome della società emittente o ricevente, sigle puntate che alla maggior parte delle persone non dicono nulla, ma che a livello legale invece servono a classificarle in base a caratteristiche peculiare.

Queste sigle vengono definite nel diritto societario ragione sociale, e in questa sede ci occuperemo di conoscerne le principali tipologie, differenziandole in base a due criteri fondamentali, vale a dire le società di persone e le società di capitali.

Che cos’è la ragione sociale e a cosa serve?

Per ragione sociale si intende il nome dell’impresa seguito da un particolare acronimo, che va a stabilire ila tipologia di società fondata.

L’intera dicitura, ossia il nome e la sigla, sono poi inseriti nel Registro delle Imprese, e serve a rendere tale ragione sociale unica e indisponibile alla fondazione di altre società, che potrebbero recare lo stesso nome e quindi creare confusione.

A seconda quindi della peculiarità di ogni società, a livello legale essa ha connotazioni, obblighi normativi, fiscali e vantaggi peculiari, così come stabilito dal diritto societario.

Inoltre a ogni ragione sociale corrisponde un numero di partita IVA predefinito e altri dati fiscali, sempre con l’obiettivo di render ogni società unica e ben identificabile.

La stessa legge poi differenzia le varie tipologie di ragione sociale in due macro categorie, vale a dire le società di persone e quelle di capitali, di cui andremo a parlare di seguito.

Che cosa sono le società di persone?

Per società di persone si intende una ditta in cui l’elemento distintivo è la presenza di uno o più soci fondatori, oppure la presenza di un libero professionista, che sono prevalenti rispetto al capitale a livello giuridico e che rispondono penalmente di tutti gli aspetti legati all’azienda.

La ragione sociale di una società di persone si compone dal nome di uno o più titolari o soci fondatori, seguito dalla sigla che la rende peculiare.

Quali sono le principali tipologie di società di persone?

Tra i tipi principali di sigle che compongono la ragione sociale delle società di persone abbiamo:

  • Ss, che identifica la Società semplice, che per legge può effettuare solo intermediazioni o servizi, mentre non può esercitare attività commerciali;
  • Snc, che sta per Società in nome collettivo, abbinata a uno o più soci e che è idonea per l’esercizio del commercio. Ogni socio risponde a seconda della propria quota a livello legale delle attività svolte dalla società stessa;
  • Sas, acronimo di Società in accomandita semplice, che rispetto alla Snc divide i soci in accomandanti e accomandatari. In particolari questi ultimi compaiono nella ragione sociale dell’azienda e rispondono penalmente di tutti gli aspetti, amministrativi e non dell’azienda. Ciò non vale per gli accomandanti, che non sono responsabili nemmeno a livello di capitale.

Che cosa sono invece le società di capitali?

La società di capitali invece per definizione fanno prevalere il capitale sulla persona fisica rappresentata dai soci, che partecipano al bilancio anche sotto forma di azionisti.

Nella ragione sociale delle società di capitali non è obbligatoria l’esposizione dei nomi dei titolari, in quanto la responsabilità penale dell’andamento societario pende sul capitale sociale e non sui soci stessi, che rispondono solo in misura alla quota versta

Quali sono esempi tipici di società di capitali?

Tra le principali sigle che compongono la ragione sociale delle società di capitali abbiamo:

  • Srl, che sta per Società a responsabilità limitata;
  • Spa, altrimenti conosciuta come Società per azioni;
  • Sapa, sigla che significa Società in accomandita per azioni;
  • Srls, acronimo di Società semplificata a responsabilità limitata;
  • Srlu, vale a dire Società a responsabilità limitata unipersonale.