Casseforti e altri elementi nei sistemi di sicurezza

0
112

Ogni giorno si sentono e si leggono notizie sulle azioni di ladri in case private o in attività commerciali. Se un qualche anno fa era sufficiente adottare misure minime di sicurezza come inferiate e porte blindate, ora è necessario installare sistemi di sicurezza più complessi.

Non è più sufficiente pensare a un unico elemento che possa difendere sia le persone, sia i beni preziosi.

Gli impianti d’allarme possono mettere in fuga i malintenzionati, ma potrebbero comunque permettere l’intrusione e il furto di denaro e oggetti.

Le casseforti custodiscono i beni, ma non possono proteggere la famiglia.

L’impiego di personale di sicurezza è costoso e possono permetterselo solo strutture commerciali ad altissimo rischio con notevoli volumi d’affari.

L’unico modo per essere sicuri di restringere al minimo i rischi è di progettare con cura tutto il sistema di sicurezza.

Un corretto progetto per la sicurezza deve comprendere:

  • Analisi del rischio
  • Scelta degli strumenti di protezione
  • Educazione comportamentale in caso di pericolo

Casseforti, allarmi, video sorveglianza: prima l’analisi del rischio.

Se un esperto di sicurezza come prima cosa propone di installare strumenti di protezione, senza prendere in esame le esigenze del cliente, probabilmente sta pensando più a vendere che a dare il giusto servizio di difesa.

In un’analisi del rischio si valutano i motivi per cui si richiede una maggiore sicurezza, i punti deboli delle strutture e degli strumenti di protezione già esistenti e si elencano quelli da integrare per diminuire ulteriormente i pericoli.

Una gioielleria sicuramente avrà casseforti in cui vengono custoditi i preziosi, ma potrebbe non avere telecamere o porte di sicurezza adeguate all’alto rischio di rapina.

In un’abitazione isolata, in cui l’impianto d’allarme sonoro è l’unico sistema utilizzato per proteggere la famiglia e gli oggetti di valore, il rischio di furto è comunque alto.

In questo caso sarebbe utile installare una cassaforte a muro e rendere meno violabili le porte e le finestre.

Scegliere strumenti di protezione adeguati.

Il vasto catalogo di tutto ciò che riguarda la sicurezza comprende strumenti molto semplici che si possono montare da soli, fino a soluzioni altamente tecnologiche per le quali l’intervento di un esperto è indispensabile.

Se il grado di rischio della nostra abitazione non è elevato, una semplice cassaforte leggera, da nascondere in un mobile, sarebbe la soluzione più veloce ed economica.

Quando si progetta la sicurezza di un centro commerciale o di una banca, gli strumenti che vengono impiegati sono molto più tecnologici e voluminosi.

Una grande cassaforte, che faccia capire visivamente quando sia difficile violarla, è un forte elemento di dissuasione che viene spesso utilizzato ambiti ad alto rischio.

Insieme alle casseforti vengono utilizzati altri sistemi integrati per cercare di annullare i pericoli. Chiunque sia entrato in una banca è passato nella porta di sicurezza con metaldetector e avrà notato le telecamere dislocate in punti strategici.

Come comportarsi in caso di pericolo?

Analisi del rischio e installazione di apparati di sicurezza abbassano sensibilmente i pericoli dovuti a intrusioni e furti, ma non li annullano totalmente.

Per questo in un progetto di sicurezza è importante insegnare alle persone come comportarsi in caso si debbano affrontare ladri.

Ad esempio i dipendenti di negozi in cui circolano notevoli somme di denaro devono essere istruiti correttamente per affrontare nel modo corretto le situazioni di pericolo.

Un’azienda italiana che opera in questo ambito da oltre cento anni è Conforti, che produce casseforti e progetta sistemi di sicurezza su misura.