Conto corrente zero spese: quali sono i vantaggi

0
295

Immaginate un mondo in cui avete a disposizione tutte le funzionalità della vostra banca preferita, senza commissioni mensili o obblighi annuali.

Un luogo dove non ci sono costi nascosti, come l’imposta di bollo sul canone del proprio conto corrente.

Questo sogno potrebbe essere più vicino di quanto pensiamo: stiamo parlando del conto corrente zero spese, il modo migliore per mantenere il proprio portafoglio finanziario senza pagare spese inutili.

Già dal nome si intuisce che questa tipologia di conto è più conveniente rispetto ad altri, ma una domanda sorge spontanea: è davvero possibile ottenere un conto corrente zero spese e a quanto ammonta il risparmio se lo si paragona ad un conto classico?

Abbiamo quindi deciso di ideare questo articolo per dare una risposta a queste domande e farvi capire perché aprire questo tipo di conto corrente conviene.

Conto corrente zero spese: le caratteristiche 

Come si intuisce già dal nome, questa tipologia di conto corrente è caratterizzata principalmente dalla convenienza rispetto ad altre tipologie di conti.

Di solito quando si parla di spese minime o assenti, si parla automaticamente di un conto corrente online; infatti, è questo il modo più semplice per abbattere i costi di gestione.

A differenza però di questo, un conto corrente zero spese non presenta alcun costo mensile o annuale e di gestione, ma è possibile gestire autonomamente tutti gli aspetti finanziari legati al vostro conto.

Ciò significa che si vedranno  azzerati costi come:

  • spese di apertura e di chiusura,
  • gestione del conto,
  • le varie commissioni.

Tutto questo senza che i servizi siano ridotti; infatti, potrete tranquillamente effettuare le operazioni che effettuerete avendo un conto classico come:

  • accreditare lo stipendio o la pensione,
  • ricevere e inviare bonifici bancari,
  • pagare bollette,
  • fare versamenti.

Per alcune banche questa possibilità riguarda solo alcune fasce di età come gli studenti, gli under 30 oppure i pensionati; in altri casi, invece, la possibilità è estesa a tutti.

Quindi, ricapitolando, un conto corrente zero spese vi farà risparmiare su:

  • il canone mensile di gestione,
  • sull’imposta di bollo,
  • sul costo riguardante i prelievi esteri e in Italia,
  • sulle principali operazioni allo sportello.

Queste ultime riguardano cose come i bonifici, che potrete effettuare comodamente online.

Conto corrente zero spese: perché conviene

Abbiamo già visto le caratteristiche di questa tipologia di conto corrente ed è evidente come e quanto sia vantaggioso rispetto ad altri.

Il vantaggio più grande è sicuramente il risparmio sui costi, ma non solo, anche la flessibilità è una caratteristica importante.

Infatti, nella maggior parte dei casi parliamo di conti correnti che possono essere usati non solo in filiale, ma anche online.

Questo è ciò che li rende flessibili: potrete effettuare tutte le operazioni di cui avete bisogno in qualsiasi orario della giornata e da qualsiasi luogo.

Quando parliamo di risparmio, quindi, parliamo non solo di denaro, ma anche di tempo: quante volte vi sarà capitato di rimanere bloccati nella fila dello sportello; questo problema non ci sarà più.

Quando si parla di conto corrente zero spese e di conti online, spesso c’è una cosa che rende le persone scettiche, soprattutto quelle meno abituate ad utilizzare servizi in rete: parliamo della sicurezza.

In realtà, questo problema non esiste, infatti, i conti online dispongono dello stesso livello di sicurezza di un conto tradizionale, non ci sono rischi maggiori né minori.

Inoltre, ci sono diverse banche che offrono ai loro clienti carte di debito e di credito gratuite; il bello è che non solo si ottiene l’esonero dalle spese di tenuta del conto, ma anche la possibilità di attivare qualsiasi carta di credito di nuova emissione per gestire le spese in modo più efficiente e assicurarsi che queste rimangano le più basse possibili.

Aprire un conto corrente a zero spese è facile: basterà accedere ad una piattaforma di internet banking con i soli dati personali e quelli di eventuali cointestatari.

Dopo aver esaminato alcuni documenti preparati dall’istituto, averli confermati via e-mail o sms prima di proseguire con le fasi di attivazione, che comprendono la fornitura di codici di controllo inviati in un secondo momento, una volta che tutto è stato verificato, sarete in grado di iniziare a utilizzare il vostro conto fin da subito.