Il cambio Euro Dollaro, conosciuto universalmente con il codice EUR/USD, rappresenta il tasso di cambio tra l’Euro e il Dollaro Usa. Esso è il più importante nel mercato del Forex e il più scambiato nel trading online: da solo copre quasi un terzo degli scambi sul mercato valutario. Ma cosa influisce sull’andamento di questo cambio?

Il ruolo dell’Euro e del Dollaro USA

Prima di capire cosa influisce sull’andamento di questo mercato, è importante capire qual è il ruolo dell’Euro e del Dollaro USA nel mondo della finanza internazionale.

Quest’ultimo, per esempio, è utilizzato per la maggior parte delle transazioni internazionali. Tra le altre cose, molti Paesi scelgono di ancorare il valore della propria valuta a quello del Dollaro o, semplicemente, rinunciano ad avere una propria moneta, scegliendo di utilizzare quella statunitense.

Poi ci sono anche i prezzi dell’oro e di molte altre materie che generalmente sono espressi in Dollari USA. Non a caso, anche l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio opera transazioni e quotazioni in $. L’insieme di tutti questi fattori definisce lo status ultradecennale del Dollaro come valuta più importante del mondo.

L’Euro, dal canto suo, è la moneta dell’Unione Europea che non è altro che la regione economica più grande del mondo. Per questo motivo, quando l’attività economica nell’Unione europea è in via di rafforzamento, l’Euro generalmente si apprezza; quando accade il contrario tende ad indebolirsi. A influire sono, ovviamente, anche le politiche monetarie.

Ma l’elemento principale che determina i cambiamenti Euro/Dollaro è la forza delle due economie. Ciò vuol dire che quando i tassi di interesse negli Stati Uniti sono più alti rispetto a quelli dell’Eurozona, il dollaro generalmente si rafforza, e viceversa. È bene sapere, però, che i tassi di interesse da soli non possono servire a prevedere i movimenti sull’Euro-Dollaro.

Le oscillazioni del mercato

Storicamente il cambio Euro-Dollaro, fin dalla sua istituzione nel 1999, si è caratterizzato da una notevole volatilità. Tale frequente oscillazione dipende sia da ciò che vi abbiamo spiegato sopra, ma anche dalle varie crisi economiche che hanno interessato l’Eurozona e l’area di influenza del Dollaro.

Effettuare delle previsioni sulle oscillazioni del valore di queste due valute senza avere conoscenze specifiche è praticamente impossibile. Per fare delle previsioni, infatti, si ricorre a tre tipi di studio:

  • analisi tecnica: studio e interpretazione dei grafici dei prezzi, per mezzo di indicatori tecnici;
  • analisi fondamentale: studio degli avvenimenti, comprensivi dei dati macroeconomici, che influenzano il mercato Forex, comprese le notizie Euro/ Dollaro in tempo reale;
  • correlazioni: le relazioni che legano due o più valute, oppure due o più coppie valutarie.

È importante però tenere a mente che per quanto riguarda le notizie non tutte hanno impatto sul mercato. Tra quelle che impattano maggiormente ci sono:

  • variazione dei tassi d’interesse da parte delle banche centrali;
  • dati sull’inflazione provenienti da USA ed Europa;
  • eventuali grandi novità in fatto di deflazione, stagflazione, stagnazione, recessione;
  • PIL di USA e Europa;
  • possibili e rilevanti novità in fatto di occupazione, inoccupazione o disoccupazione;
  • cambiamenti in vari settori come la produzione industriale, vendite al dettaglio, ordini beni durevoli, ordinativi all’industria e molto altro ancora.