Tempi Bonifico: scopriamo assieme come funzionano

0
1708
Tempi-Bonifico

Sicuramente è capitato a tutti di dover eseguire un bonifico e sentire parlare di valuta, tempi bonifico di esecuzione e di accredito. Fino a qualche anno fa, i tempi per vedere accreditato un bonifico potevano essere biblici, oggi le cose sono cambiate molto, ma addentrarsi in questo argomento è ancora come entrare in una giungla, perciò vediamo di fare un po’ di chiarezza.

I tempi di lavorazione di un bonifico possono andare da un giorno ad una settimana, dipende come si fanno. Con l’home-banking è possibile inviare un bonifico e vederlo accreditato in giornata, con la valuta che si sceglie al momento dell’inserimento. Ovviamente l’operazione deve essere fatta entro un certo orario se si vuole vedere l’esecuzione entro il giorno stesso diversamente verrà accreditato il primo giorno lavorativo utile. Si deve ricordare, infatti, che nei giorni e il sabato festivi i bonifici non viaggiano quindi è bene tenerne conto se si hanno delle scadenze precise.Le cose sono diverse se ci si rivolge allo sportello. In questo caso i tempi di lavorazione di allungano e possono arrivare anche ad una settimana.

In genere, i tempi previsti per un bonifico, sono contenuti nel contratto che si sottoscrive al momento dell’accensione di un conto corrente ma possono variare, previo accordo, per necessità. Le direttive europee hanno stabilito che per un bonifico in ambito comunitario basta un giorno per l’accredito ma bisogna fare un distinguo tra valuta e disponibilità. Se si eseguono bonifici verso paesi non comunitari, i tempi cambiano considerevolmente e variano da due a dieci giorni. In questo caso giocano un ruolo fondamentale le valute e le banche scelte.

Come funziona il bonifico?

Nel momento in cui viene predisposto, sia tramite home-banking, sia presso lo sportello, il committente vede immediatamente la cifra addebitata sul suo conto corrente. Per il destinatario, invece, le cose cambiano e tutto dipende da come è stato impostato il bonifico. Potrebbe essere stata impostata una valuta predefinita. Ad esempio, il mittente fa il bonifico il lunedì e vuole che la valuta del destinatario tre giorni dopo, il giovedì. A questo punto il destinatario vedrà subito il bonifico ma non ne avrà la disponibilità fino al giorno di valuta.

Comunque sia, rispetto a qualche anno fa, le cose sono migliorate notevolmente e oggi è possibile conoscere la data di accredito del bonifico nel momento in cui si esegue l’operazione. Questo, in particolare, è un vantaggio molto apprezzato nel mondo imprenditoriale perché permette di eseguire pagamenti in tempo reale, garanzia che ormai molti richiedono prima di consegnare merci o eseguire servizi.

Tra i vari vantaggi dell’accelerazione dei tempi di lavorazione dei bonifici, c’è anche il fatto di essere stato inserito come metodo di pagamento adeguato per ottenere le deduzioni fiscali destinate a determinati acquisti. Il bonifico, infatti, è indispensabile nel momento in cui si eseguono acquisti o lavori per la ristrutturazione di una casa o per l’adeguamento al risparmio energetico. Per chi deve fare dei pagamenti costanti nel tempo a scadenze predeterminate è possibile anche programmare i bonifici multipli. I valore verrà addebitato in conto e accreditato sul conto del destinatario ad ogni scadenza stabilita. Servizio utile che permette di non dimenticare scadenze.