Indici 2021: DAX e FTSE MIB

0
95

Gli indici del mercato azionario stanno diventando sempre più popolari tra i trader, e gli indici più importanti sono diventati strumenti utili per economisti, investitori e molti altri per tenere sotto controllo diverse aree del mercato o determinare la salute economica. Dal momento che gli indici tracciano i prezzi delle azioni scambiate pubblicamente, possono essere usati come indicatore dello stato di quella particolare nicchia di mercato. Per esempio, l’indice S&P 500 traccia la performance di 500 tra le migliori aziende pubbliche quotate negli Stati Uniti all’interno di una varietà di settori, quindi questo può essere usato per avere un’idea sulla salute economica generale del settore commerciale statunitense. Due indici popolari in Europa sono l’indice DAX e il FTSE MIB, che tracciano rispettivamente 30 delle principali società quotate in Germania e 40 dei titoli più scambiati sulla borsa italiana. Questi indici possono dirci molto su entrambi i paesi, dato che il DAX rappresenta la più grande economia in Europa e il FTSE MIB traccia la ripresa economica in corso qui in Italia. Diamo un’occhiata più da vicino ad entrambi per vedere come si sono comportati di recente e cosa significa tutto questo.

Indice DAX

Nel 2020, mentre la più grande economia europea è diminuita del 4,9%, il paese è riuscito a gestire l’impatto economico della pandemia meglio di molte delle sue controparti europee, dato che il suo settore manifatturiero non ha subito un colpo così forte come i suoi servizi. Quest’anno, l’indice DAX tedesco è partito da un prezzo di 13669,00 il 4 gennaio ed è salito del 14% nella prima metà dell’anno per essere scambiato a 15595,00 il 2 giugno. Un altro aumento significativo è avvenuto in marzo e aprile, quando il DAX è aumentato del 10,5% da un prezzo di 14047,00 il 5 marzo a 15524,81 il 16 aprile. In maggio, il DAX ha raggiunto un nuovo massimo storico di 15.568,60 punti prima di diminuire leggermente. Questo è stato in gran parte guidato da un maggiore sentimento degli investitori grazie all’attività di fusione e acquisizione e alla minore probabilità di inflazione negli Stati Uniti. Il programma di vaccinazione della Germania è stato estremamente veloce, e il paese ha avuto un percorso a senso unico verso la ripresa dalla pandemia, che ha aiutato a guidare l’indice DAX nel suo viaggio al rialzo quest’anno. Il paese ha somministrato oltre 1,19 milioni di dosi di vaccino in un giorno, con uno dei programmi di distribuzione di vaccino più veloce d’Europa. Questo è certamente un fattore che contribuisce alla crescita economica del 4% prevista per il 2021. In futuro, la ripresa economica del paese avrà un impatto sull’indice DAX in quanto le aziende possono iniziare il loro viaggio verso i livelli pre-pandemia. Recentemente, la disoccupazione in Germania è scesa più del previsto e, insieme al calo dei casi di Covid-19 in tutto il paese, ha portato a un aumento dell’indice DAX oltre la soglia dei 15.600 dollari. Ciò che accadrà all’indice DAX nella seconda metà del 2021 dipenderà in gran parte dal continuo recupero del paese dalla pandemia, sia in termini di distribuzione del vaccino, sia di raggiungimento dei suoi obiettivi economici.

FTSE MIB

Il FTSE MIB italiano ha avuto un inizio di 2020 difficile, scendendo del 94% da un prezzo di 25473,8 il 19 febbraio a 15096,2 il 16 marzo, mentre la pandemia di Covid-19 lo rendeva uno dei paesi più colpiti in Europa. L’indice ha poi riscattato parte delle perdite, salendo del 24,7% nel corso dell’anno, da un prezzo di 17890,2 il 30 ottobre a un prezzo di 22316,3 il 25 novembre. Questo guadagno è stato stimolato dal rilascio del vaccino e dalla promessa di una ripresa economica verso la fine del 2020, con la ripresa dell’attività economica in tutto il mondo. Quest’anno, tra i suoi alti e bassi, il FTSE MIB ha avuto un aumento del 7% da 21896,0 il 28 gennaio a un prezzo di chiusura di 23439,6 l’8 febbraio. L’indice FTSE MIB ha poi chiuso la prima metà dell’anno a 25363,9 il 1° giugno, mostrando una crescita complessiva ogni mese, che certamente fa ben sperare per la ripresa del paese. Come si prospetta il resto del 2021 per il FTSE MIB? Tutto dipende dalla capacità del paese di riprendersi economicamente dalla pandemia, e se raggiunge l’atteso 4,1% di crescita previsto per l’anno. Coloro che stanno cercando di investire nei movimenti di prezzo degli indici di punta come il FTSE MIB dovrebbero tenersi aggiornati con le ultime notizie sull’Italia al fine di rimanere al passo con i mercati.

Investire nei movimenti di prezzo degli indici in CFD

Oltre ad essere usato come indicatore della salute economica, il movimento dei prezzi degli indici può anche presentare sia opportunità che rischi per coloro che investono in CFD o contratti per differenza. I CFD ti permettono di trarre vantaggio dagli aumenti e dalle diminuzioni di prezzo di un’ampia varietà di indici come il FTSE MIB (segnato come Italia 40) e l’indice DAX (segnato come Germania 30), senza la necessità di acquistare l’attività sottostante. Essenzialmente, si fa trading sulla volatilità, quindi se ci si aspetta che il prezzo dell’indice scelto salga, si apre un’operazione di ‘Acquisto’ o ‘long’, mentre se ci si aspetta che il prezzo scenda, si apre un’operazione di ‘Vendita’ o ‘short’.

Su Vestle, puoi investire nel movimento dei prezzi degli indici in CFD, così come in centinaia di altri strumenti finanziari tra cui materie prime, azioni delle migliori aziende di oggi, criptovalute, ETF e coppie di valute estere. Vestle è un broker europeo regolamentato con due piattaforme di trading innovative – una per desktop e una per mobile – che sono dotate di una varietà di strumenti di trading avanzati e caratteristiche tra cui segnali di trading, avvisi di mercato, tassi in diretta, grafici di analisi e gestione del rischio integrata, tutto per aiutarti a prendere decisioni di trading più consapevoli.

Unisciti a Vestle oggi stesso e ottieni l’accesso gratuito al nostro pacchetto di risorse formative. Scegli tra guide al trading, video tutorial interattivi e sessioni di formazione 1-on-1 con un coach di trading dal vivo che può aiutarti a sviluppare le tue abilità al tuo ritmo.

Vestle (precedentemente noto come iFOREX) è il nome commerciale di iCFD Limited, autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) con licenza n. 143/11. I materiali contenuti in questo documento sono stati creati in collaborazione con Vestle e non devono in alcun modo essere interpretati, in modo esplicito o implicito, direttamente o indirettamente, come una consulenza finanziaria, una raccomandazione o un suggerimento di una strategia di investimento in relazione ad uno strumento finanziario, in qualsiasi maniera. I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 71.95% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Qualsiasi indicazione di performance passata o simulazioni di risultati passati inclusi in questo documento non è un indicatore affidabile di risultati futuri. Nota bene: i calcoli dei movimenti delle performance passati possono rappresentare i futures e non l’attività del sottostante.

Avvertenza: https://www.vestle.it/legal/analysis-disclaimer.html