Carta Postepay: come e dove si ricarica ?

0
912
postepay-standard

La carta Postepay è uno dei prodotti più famosi e utilizzati che sono stai emessi negli anni da Poste Italiane.

La sua facilità d’utilizzo, i soli 5 Euro di costo di apertura, la possibilità di non dover necessariamente aprire un libretto postale o un conto corrente ad essa connesso, oltre alla sicurezza negli acquisti online – vista la facoltà di caricarla con cifre minime, utili ad esempio ad acquisti mirati – la rendono uno strumento molto diffuso nell’e-commerce.

Ma come si effettua una ricarica Postepay? Cercheremo di scoprirlo nei paragrafi che seguono, cercando di focalizzare l’attenzione sui principali e più diffusi metodi disponibili.

Inoltre, il costo della ricarica Postepay è assai ridotto, date anche le molteplici possibilità che esistono per ricaricarla.

La ricarica presso tutti gli uffici postali

Il metodo più classico di ricarica Postepay è quella presso tutti gli sportelli postali distribuiti sul territorio italiano: infatti qui potrete ricaricare mediante contanti, Postamat, con un’altra carta Postepay o altre facenti parte del circuito di Poste Italiane al costo di 1 euro.

Al termine dell’operazione l’impiegato vi rilascerà la ricevuta che attesta l’avvenuta ricarica.

Ricarica Postepay presso gli sportelli ATM di Poste Italiane

Altro metodo molto più veloce ed efficace di ricarica Postepay è quello di recarsi presso i bancomat abilitati di Poste Italiane, presso i quali potrete ricaricare utilizzando una carta Bancomat Maestro, una carta Postepay alternativa o una carta di credito dei principali circuiti internazionali.

Quest’operazione tuttavia ha dei costi molto superiori, dipendenti dal circuito della carta da cui effettuerete la ricarica.

Come effettuare la ricarica Postepay da casa

Complice l’avvento dei servizi di home banking, la ricarica Postepay può avvenire tramite un PC o un dispositivo connesso a internet: infatti se siete possessori di un Conto Bancoposta potrete ricaricare la carta utilizzando il vostro nome utente e password usuali, ricaricando direttamente dall’account bancario online la vostra carta..

Se invece possedete un’altra carta Postepay, sul sito di Poste Italiane troverete le istruzioni per effettuare una ricarica online in modo facile e veloce.

In alternativa all’utilizzo del web si può prenotare una ricarica a domicilio chiamando il numero 803.160 di Poste italiane; tuttavia questo servizio non è immediato al pari dei servizi online, e presenta una commissione standard per l’erogazione del servizio stesso.

Ricaricare la Postepay con le apposite app

Esistono poi le app dedicate di Postepay e di PosteMobile, il provider di telefonia di Poste Italiane, con le quali ricaricare la carta mediante smartphone o tablet in modo veloce e sicuro, e soprattutto dovunque vogliate.

Le applicazioni sfruttano in particolare la possibilità di prelevare dal credito residuo sulla vostra scheda SIM – nel caso di PosteMobile – oppure di associare alla carta un Conto Bancoposta.

Ricaricare la propria Postepay nelle ricevitorie abilitate Sisal

Infine si può effettuare una ricarica Postepay anche in tutte le ricevitorie e tabaccheria abilitate ai servizi telematici Sisal, al costo di 2 euro pe rogni ricarica effettuata. Questo servizio tuttavia richiede un codice fiscale del possessore della carta e in caso la tabaccheria abbia raggiunto la sua soglia limite di ricariche giornaliere non potrete richiedere il servizio.

Scopri anche come funziona la PostePay Evolution !!!