Libretto Smart: un altro prodotto di Poste Italiane

0
1001
Libretto-Bancario

Il Libretto Smart rappresenta una valida alternativa ai conti correnti di deposito, che è stata rinnovata con l’avvento delle nuove tecnologie mediante la dematerializzazione del libretto cartaceo: infatti è possibile gestire l’afflusso di denaro mediante app per smartphone, tablet e PC, restando comunque sicuri e sereni sugli accessi al libretto, grazie all’obbligatorietà della sottoscrizione della Carta Libretto Postale, personale per ogni intestatario del libretto.

Quali vantaggi porta questo tipo di prodotto?

Tra i vantaggi di Libretto Smart di Poste Italiane vi è la possibilità di collegarlo a un conto corrente per versare denaro direttamente da quest’ultimo; inoltre si possono sottoscrivere online Buoni Fruttiferi Postali, nonché usufruire di un maggior tasso d’interesse in caso l’accantonamento dei risparmi passi da 12 a 18 mesi.

Da ultimo sottolineiamo il vantaggio di non dover sottoscrivere un libretto cartaceo e di poter gestire direttamente online e con la Carta Libretto versamenti e prelievi.

Come si apre un Libretto Smart?

Come già detto in apertura, per aprire un Libretto Smart occorre sottoscrivere la Carta Libretto, che viene rilasciata all’intestatario dopo la compilazione dei dati del modulo e la relativa firma.

Bastano un codice fiscale e un documento di riconoscimento per aprire da subito il libretto, e dopo una quindicina di giorni riceverete a casa la documentazione da consegnare all’ufficio postale per completare l’apertura del Libretto Smart.

Le principali operazioni effettuabili

Con la Carta Libretto di Libretto Smart si può accedere a tutti gli sportelli ATM e prelevare contanti, versarne da un altro conto, disporre giroconti a terzi e controllare saldo e movimenti.

Limiti di prelievo e di utilizzo della Carta Libretto

Per quanto riguarda il prelievo massimo giornaliero, questo ammonta a 600 euro, mentre quello mensile corrisponde alla cifra di 2.500 euro.

La Carta libretto inoltre consente un numero massimo di 40 operazioni, dopo le quali è necessario recarsi in Posta per le annotazioni fisiche, che sbloccheranno di nuovo il dispositivo.

Rendimenti e interessi

Per quanto riguarda invece i tassi d’interessi garantiti da Libretto Smart, questi variano a seconda del periodo di giacenza dei risparmi: infatti per 365 giorni di accantonamento il cliente usufruisce dello 0,40% sul totale risparmiato; invece per 540 giorni di giacenza potrete beneficare di uno 0,55% di tasso d’interesse.

Questa opzione viene definita Supersmart e ed è attivabile su qualunque tipologia di Libretto Smart.

Sugli interessi, che maturano annualmente, va poi detratto il 26% secondo i termini di legge sulla differenza, mentre le imposte di bollo annuali ammontano a 34,20 euro in caso di persona fisica, mentre a 100 euro in caso di persona giuridica.

L’assicurazione contro il furto di contante

Inoltre sul Libretto Smart il cliente potrà sottoscrivere una speciale assicurazione contro il furto di contante, del tutto gratuita,  che vale fino a 2 ore successive all’ultimo prelievo di contante, per una cifra massima di 700 euro annui.

Spese di apertura e altri oneri

L’apertura del libretto è gratuita e non è previsto alcun tipo di quota annuale. Infine non sono previste commissioni su tutti i versamenti e i prelievi effettuati.